Poliambulatorio Fratellanza e covid-19. Cosa cambia?

Sede Fratellanza Popolare di GrassinaA seguito del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 04/03/2020, delle Ordinanze emanate da Regione Toscana, delle informative trasmesse dal Coordinamento Regionale Maxiemergenza e degli incontri con la Direzione 118 Firenze in materia di misure di contenimento del COVID-19, anche Fratellanza Popolare deve cambiare le sue abitudini fino al  termine dell’emergenza.

Ebbene, cosa cambia in Fratellanza?
Con disposizione immediata del Presidente Cotugno, nell’Associazione saranno sospese tutte le attività in sala conferenze, gli eventi sociali, i corsi di formazione, trasporti sociali non in convenzione e il servizio prenotazione CUP.
Per quanto riguarda l’accesso alla struttura, la porta non sarà più aperta al pubblico, ma sarà necessario suonare al campanello.
Tutte le aree prossime ai banconi reception e accettazione saranno arginate con bande delimitatrici, per mantenere le distanze di rispetto richieste dal decreto.
Tutte le prestazioni infermieristiche domiciliari sono sospese.
L’accesso al poliambulatorio, punto prelievi e medicina generale, verrà regolato dalla reception in base al numero di presenze all’interno del locale.
Come previsto dai provvedimenti della Regione Toscana, per quanto riguarda il servizio di Guardia Medica, i pazienti non potranno accedere alla sede senza un antecedente colloquio con il Medico, che provvederà, nel caso di consenso all’accesso, ad informare la reception.
Invariati invece i servizi di emergenza 118 e di trasporto ordinario, nei quali i nostri Volontari, allineati sulle procedure aggiornate per la gestione degli interventi infettivi, continuano a garantire l’assistenza sanitaria 24 ore al giorno.

Ci rendiamo conto che tutto questo comporterà disagi per la popolazione, che quotidianamente frequenta Fratellanza Popolare di Grassina per visite, medicazioni e prenotazioni e ce ne scusiamo, ma non è stato possibile fare diversamente, nell’interesse di tutti, per il bene di tutti.
Nella speranza, quanto prima, di tornare alla normalità

< Precedente
Pubblicato in Notizie Poliambulatorio e taggato .