IL CONSIGLIO DIRETTIVO

E’ l’organo di direzione composto da 11 Soci eletti ogni 3 anni. Per il triennio 2015-2018 sono in carica:

Presidente: Michele Cotugno

    Volontario dal 1989 per servizi sanitari, sociali e protezione civile. E’ stato eletto 3 volte Consigliere tra il 1993 e il 1999 e si è occupato di corsi per soccorritori come formatore regionale Anpas, donazione di sangue e organizzazione dei servizi di emergenza 118. Dopo un periodo di allontanamento nel 2009 viene eletto Consigliere per occuparsi nuovamente di emergenza sanitaria e formazione. Nel maggio 2011 è eletto Presidente, e sarà riconfermato nel 2013 e nel 2015.

    “Sogno una Fratellanza sempre più efficiente ed efficace, sempre vicina ai bisogni di chi vive in uno stato di fragilità. Voglio attivare servizi innovativi per anziani e diversamente abili, garantire ai Volontari più giovani la possibilità crescere e affermarsi nei principi etici della Fratellanza perchè loro sono il futuro dell’Associazione.”

    Vicepresidente: Alfredo Nocentini

    Volontario dal 1976 per servizi sociali e sanitari. Da molti anni fa parte del Consiglio Direttivo ed è Vicepresidente dal 2011.

    “Sono arrivato alla Fratellanza insieme ad alcuni amici e colleghi di lavoro. La Fratellanza mi ha sempre attratto per la sua laicità e per il suo costante e continuo sviluppo, per “la voglia di stare insieme” che la anima. Sono che possa continuare a crescere con una sede ancora più grande, e che possa essere sempre più vicina a chi ne ha davvero bisogno e che sia sempre capace di aiuti concreti mantenendo il suo spirito di “Volontariato Puro”.

    Segretario: Katiuscia Bruzzese

    Amministratore: Roberto Bardi

    Cassiere: Guido Vezzosi

    Provveditore: Tommaso Vadi

    Consigliere: Susanna Franchi

    Volontaria dai primi anni ’80. Ha fatto parte della prima squadra di emergenza composta da sole donne ed è stata una delle prime donne a guidare l’ambulanza d’emergenza. E’ stata eletta più volte Consigliere, la prima volta in amministrazione, e nei mandati successivi si è sempre dedicata alla gestione dei turni dei Volontari e alla programmazione dei servizi di trasporto.

    “Mi sono sempre sentita parte della Fratellanza e la Fratellanza ha sempre fatto parte del mio essere. Vorrei che “la mia Fratellanza”, così come l’ho conosciuta e vissuta da sempre, fosse anche per tante altre persone un luogo di socialità, di riferimento… un luogo dove star bene con gli altri. Vorrei che molti altri maturassero l’idea che far Volontariato non è mai un sacrificio, una privazione o un peso, ma è qualcosa che piace, che arricchisce e che permette di star bene in compagnia.”

    Consigliere: Nicola Baecchi

    Volontario dal Gennaio 1985. Come molti Volontari inizia a frequentare la Fratellanza con alcuni amici. Da subito inizia l’attività di soccorritore in ambulanza e comincia ad interessarsi di Protezione Civile.

    Consigliere: Marta Bencini

    Consigliere: Susanna Pozzi

    Consigliere: Roberto Gabbrielli