Corso di Primo Soccorso

Ancora un corso dedicato al primo soccorso, orientato al servizio in ambulanza.

Il primo incontro introduttivo è previsto per Lunedì 27 Maggio alle ore 21:00 presso la sede di Via Spinello Aretino.

Naturalmente, il corso è aperto a tutta la popolazione.

Maggiori dettagli nel volantino del corso, scaricabile da  questo link

Servizio Civile Regionale 2019

Con decreto dirigenziale n. 6584 del 29 aprile 2019 (pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana  n. 19 – parte III supplemento n. 70 dell’ 8/5/2019) è stato emanato l’avviso per la selezione di 3.150 giovani da impiegare nei progetti di servizio civile regionale, finanziati con decreto n. 5845 del 16/4/2019, con risorse del POR FSE 2014-2020.
Il bando rientra nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

La P.A. Fratellanza Popolare e Croce d’Oro di Grassina ricerca n° 1 ragazzo/a per questo progetto.

Come Partecipare

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente on line, accedendo al sito: https://servizi.toscana.it/sis/DASC e seguendo le apposite istruzioni.

E’ possibile presentare la domanda:
– tramite carta sanitaria elettronica (CNS- carta nazionale servizi sanitari) rilasciata da Regione Toscana, munita di apposito PIN, tramite un lettore di smart card; la carta sanitaria elettronica (CNS) deve essere stata preventivamente attivata. Per informazioni su come attivare la carta ed ottenere il relativo PIN consultare il sito:

http://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-sicuri/carta-sanitaria-elettronica
In caso di accesso al sito per la domanda on line con CNS non è necessario allegare copia di un documento di identità;

– con accesso senza carta sanitaria elettronica (CNS) accedendo al sito sopra indicato, seguendo le istruzioni fornite sul sito medesimo; in questo caso è necessario allegare alla domanda copia fronte retro di un documento di identità in corso di validità.

Devono essere compilati tutti i campi indicati nel format della domanda.
Prima dell’invio della domanda, deve essere allegato il curriculum vitae (completo di data e firma autografa per esteso).

Una volta inviata la domanda, il candidato riceverà all’indirizzo di posta elettronica comunicato nella domanda, una email di conferma di avvenuto invio della domanda e conseguente ricezione della stessa da parte dell’ente titolare del progetto prescelto. 
La mancata ricezione della email indica  che la domanda non è stata ricevuta correttamente: in tal caso il candidato deve rientrare nel sistema per verificare che tutti i dati siano stati inseriti correttamente, gli allegati richiesti siano stati caricati secondo le modalità indicate e procedere nuovamente all’invio, avendo cura di verificare la ricezione della email di conferma.

L’eventuale esclusione è comunicata direttamente dall’ente al giovane interessato.

Apertura del bando: giovedì 9 maggio 2019 ore 8:00. Scadenza per la presentazione della domanda: venerdì 7 giugno 2019 ore 14:00.

Le domande pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione.

I progetti per i quali è possibile presentare domanda di partecipazione sono quelli indicati negli appositi elenchi dei progetti e saranno pubblicati sul sito www.anpas.org il prima possibile.
Può essere presentata domanda solo per un progetto finanziato tra quelli indicati nei tre elenchi dei progetti (Allegati A), B), C), pena esclusione da tutti i progetti per i quali si è fatto domanda.

Chi può partecipare

Requisiti per presentare la domanda
Può fare domanda chi, alla data di presentazione della domanda:

  • sia regolarmente residente in Toscana o ivi domiciliato per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori
  • sia in età compresa fra diciotto e ventinove anni (ovvero fino al giorno antecedente il compimento del trentesimo anno);
  • sia non occupato, disoccupato, inattivo; sia in possesso di idoneità fisica;
  • non abbia riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione    superiore ad un anno per delitto non colposo.

Tutti i requisiti, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio.

Possono partecipare coloro che stanno frequentando un qualunque corso di studi.

Non può presentare domanda chi:

  • già presta o abbia svolto attività di servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altra regione in qualità di volontario, ovvero che abbia interrotto il servizio prima della scadenza prevista, ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia, secondo quanto previsto dall’articolo 11 comma 3 della legge regionale 35/06; 
  • abbia avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo. 

Durata e Rimborso

La durata del servizio civile regionale è pari a 12 mesi; ai giovani in servizio è corrisposto direttamente dalla Regione Toscana un assegno di natura non retributiva pari a 433,80 euro.

Il primo pagamento avverrà –  successivamente alla verifica dell’attività svolta per almeno 90 giorni dalla data di avvio del servizio civile – il giorno 30 del 5° mese solare rispetto al mese di avvio (per esempio se il servizio civile inizia dal 1° al 30 del mese di gennaio, il primo pagamento avverrà il 30 maggio) e si riferirà all’attività dei primi 3 mesi solari (per es. se il servizio inizia il 10 di gennaio, il primo pagamento si riferirà al periodo che va dal 10 al 30 gennaio, tutto il mese di febbraio e di marzo). Successivamente al primo pagamento, il compenso di ogni mensilità verrà corrisposto due mesi dopo il mese di effettuazione del servizio (in riferimento all’esempio precedente, il compenso dell’attività svolta nel mese di aprile verrà corrisposto il 30 giugno, il compenso dell’attività svolta nel mese di maggio verrà corrisposto a luglio, fino al pagamento del compenso del 12° mese).


Il ritiro prima della conclusione del terzo mese comporta la decadenza dai benefici previsti dal progetto.

 

Per maggiori informazioni potete chiamare al 055 646331 chiedendo di Antonella o Samuele, oppure inviare una mail a info@fratellanzagrassina.it

Corso di Disostruzione Pediatrica aperto a tutti

Torna, dopo il successo della prima edizione in gennaio, il  corso di disostruzione pediatrica aperto a tutta la popolazione.

Ogni anno in tutto il mondo, molti bambini perdono la vita a causa dell’ostruzione completa delle vie aeree causata da corpi estranei, come alimenti o giochi.

Reagire immediatamente  e in maniera adeguata alla situazione è di fondamentale importanza, in quanto durante questi eventi l’arrivo dei soccorsi, per quanto rapido, potrebbe richiedere un’ attesa troppo lunga.

Il corso, aperto a genitori, nonni, baby sitter, insegnanti e tutti coloro che sono a diretto contatto con i bambini, propone di far scoprire utili manovre per gestire i piccoli problemi che possono verificarsi nei lattanti e nei bambini, a seguito di un ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo.

L’evento, teorico e pratico, per poter consentire di provare le manovre di disostruzione, è a numero chiuso (40 Persone).

Per maggiori informazioni potete contattare il centralino allo 055 646331. Il volantino del corso è scaricabile da questo link

Grigliata di beneficenza

Già da 4 anni la nostra associazione finanzia un servizio integrato di supporto psicologico a dializzati e trapiantati presso l’ospedale Santa Maria Annunziata.

La Fratellanza è stata la prima associazione a promuovere questo servizio, gratuito per i pazienti,  che è diventato estremamente utile e prezioso per la cura delle relazioni affettive e sociali messe a dura prova dalla malattia e dalle terapie.

Maggiori informazioni sul volantino ufficiale della grigliata, scaricabile da questo link

Assemblea Ordinaria 2019

E’ indetta per il giorno venerdì 10 Maggio 2019, alle ore 21.00 in seconda convocazione, la tradizionale assemblea ordinaria dei Soci della Fratellanza popolare e Croce d’Oro di Grassina.
All’ordine del giorno, fra le tante voci, la tradizionale relazione del Presidente sullo stato attuale e il futuro dell’Associazione, la presentazione del bilancio consuntivo 2018 e preventivo 2019.

Informazioni più dettagliate nel manifesto della convocazione,  scaricabile qui

Arriva la Ecomarathon!!

Fratellanza non è solo Soccorso, servizi sociali e Poliambulatorio. E’ anche sport!

Organizzata dal Gruppo podistico della Fratellanza Popolare, arriva Sabato 13 e Domenica 14 Aprile, la Ecomarathon Bagno a Ripoli.
Una gara Competitiva su un percorso “tosto”, ma allo stesso tempo paesaggistico e artistico nei più bei posti del territorio del Comune di Bagno a Ripoli.
Una vera e propria festa dello sport che vedrà, oltre alla regina Ecomarathon di Km 44, altri due percorsi competitivi: Corri in Fonte Santa di Km 28 e alla Fonte della Fata Morgana di Km 13.
E per chi invece non ha uno spirito competitivo, ma ama camminare nella natura, sabato 13 pomeriggio, la manifestazione verrà anticipata da una passeggiata ludico-motoria nelle fattorie del territorio, nella quale i partecipanti avranno l’occasione, oltre che di approfondire la conoscenza delle nostre campagne, di degustare i prodotti tipici del territorio.

Le nostre Ambulanze e i nostri Volontari, assieme alla Croce Rossa di Bagno a Ripoli, la Croce Rossa di Incisa, la Misericordia di Badia a Ripoli, la Misericordia di Antella, la VAB di Rignano e la VAB di Bagno a Ripoli, saranno impegnate nel fornire tutti i tipi di assistenza, sia sanitaria che di protezione Civile, coordinati dal Centro Intercomunale “Arno sud-est fiorentino”

Maggiori informazioni nel sito ufficiale della Ecomarathon Bagno a Ripoli

Sono arrivate le nuove “Delta 50”

In una splendida cornice arancione, formata da Volontari di tante associazioni, soci e cittadini, sono state inaugurate le due nuove ambulanze, la “25” e la “26”, che vanno a sostituire le vecchie “9” e “18” nel servizio di emergenza 118 fornito da “Delta 50”, la Fratellanza popolare di Grassina.

Due macchine, come le chiamiamo noi, all’avanguardia, dotate dei più avanzati sistemi dedicati al trasporto e il trattamento in emergenza.
Dalle inedite centraline touchscreen in mirroring fra vano sanitario e cabina guida, ai nuovi allestimenti super ergonomici, alle nuove apps interconnesse per il checklisting rapido del mezzo .

Presenti all’inaugurazione, il Sindaco del Comune di Bagno a Ripoli Casini, il Presidente Regionale ANPAS Bettini e Patrizio Ugolini, che insieme al Presidente Cotugno hanno inaugurato i mezzi, pronti a scendere in strada con i nostri Volontari nei prossimi giorni, a servizio delle persone che chiedono soccorso nel nostro territorio.

ambulanze con volontari

Inaugurazione nuove Ambulanze

promozionale inaugurazione ambulanze

Ci siamo!
Grazie all’aiuto di tutta la popolazione, dei commercianti e di tante aziende, finalmente il sogno diventa realtà.
Vi aspettiamo, dunque, Sabato 6 Aprile presso la nostra sede, per l’inaugurazione delle due nuove Ambulanze che andranno a sostituire le attuali nel servizio di emergenza.

Nell’occasione, per chi non avesse la possibilità di venire autonomamente, sarà disponibile per tutta la durata della manifestazione, un servizio navetta da Piazza Umberto I°.

Chiunque è invitato. Ti aspettiamo!

Maggiori informazioni sul programma completo della manifestazione, le potrete trovare a questo link

Festa di Carnevale

…narra la storia che già nel VII secolo d.c. esisteva un momento dell’anno in cui veniva messo in atto un sovvertimento delle gerarchie e degli ordini sociali che portava allo scambio dei ruoli e al camuffamento della propria identità…
Anche se sono passati molti secoli, quel momento dell’anno è di nuovo arrivato. E’ arrivato il Carnevale! Via le divise arancioni, via i ruoli istituzionali! Per una sera, fra canti balli e buon cibo, ci trasformeremo tutti tra volontari ed amici (e chissà con quali risultati…) in cantanti.
Per un allegro Carnevale in Fratellanza!

Maggiori informazioni e’ possibile trovarle sulla la locandina dell’evento scaricabile da questo da questo link

Pranzo in Fratellanza

Capita spesso durante la permanenza in sede per i turni, se non c’è da partire per qualche servizio ordinario, di emergenza oppure sociale, che qualche amico, socio, oppure semplice conoscente, si affacci in sede per salutare i “ragazzi” in turno.
A volte ci scappa una partita a carte, oppure una spensierata chiacchierata appoggiati alla ringhiera che si affaccia su via spinello aretino, o magari un affascinante racconto di vita da soccorritore…. Anche questa è Fratellanza.

Nasce anche per questo il “pranzo in fratellanza”: Sarà un’occasione per condividere un momento tutti insieme: volontari, soci e simpatizzanti.
Ed aggiungere un ulteriore “mattoncino” per l’acquisto delle nuove ambulanze che presto arriveranno.


Potete scaricare il volantino con maggiori informazioni da questo link